Stampa

Siamo partiti da un'anima-gruppo che era quella animale. Siamo passati attraverso un'individualizzazione che è nata con la nostra mente, o meglio il principio mentale che ci permette di entrare in contatto con l'anima. Per poter entrare in contatto con l'anima la personalità deve liberarsi e raffinarsi. Questo è il lavoro che facciamo nel lungo percorso delle nostre vite.

Successivamente avremo davanti a noi un nuovo ritorno al gruppo nella dimensione LUCE. L'anima si potrà manifestare all'interno di esso in modo differente da come si manifesta all'interno di un singolo individuo.

Quali sono i difetti della personalità che non ci permettono di entrare in contatto con l'anima? Quali sono gli stati dell'Io che non hanno niente a che fare con l'anima, ma che sono bisogni della personalità e non vanno al servizio del gruppo?

Elenco veleni:

  1. sentirsi offesi
  2. sentirsi umiliati
  3. desiderare di essere amati
  4. desiderare di essere compresi
  5. sentirsi soddisfatti di se
  6. sentirsi superiori
  7. sentirsi orgogliosi
  8. credere che le proprie idee siano le migliori in assoluto
  9. sentirsi giudici e critici degli altri
  10. sentirsi diversi dagli altri (ci allontaniamo dall'unità)
  11. amare con attaccamento e desiderare il contraccambio
  12. fare una gentilezza e sentirsi buoni
  13. fare un atto di bontà e desiderare la gratitudine
  14. essere gentili e dolci per uno scopo (ipocrisia)
  15. sentirsi irritati perché gli altri non ci apprezzano
  16. staccarsi dal giudizio che gli altri hanno di noi
  17. desiderare la lode
  18. essere indecisi e incerti (dalla discriminazione all'intuizione)
  19. essere depressi (forma negativa di desiderio)
  20. sentirsi tristi, infelici, euforici
  21. sentire di essere qualcosa di eccezionale
  22. essere molto contenti di se stessi da preferirsi a chiunque altro
  23. desiderare che tutti sappiano che abbiamo fatto una cosa buona
  24. fare le cose solo per se stessi
  25. avere paura del futuro
  26. avere paura di essere ingannati
  27. ribellarsi al dolore
  28. sentirsi vittime
  29. sentirsi ingiustamente trattati
  30. indignarsi per le cattiverie altrui (noi non ne siamo responsabili!)
  31. pretendere l'aiuto degli altri
  32. disprezzare coloro che sono meno intelligenti di noi
  33. fare del bene solo a coloro che ci sono simpatici
  34. cercare la compagnia solo degli affini
  35. lavorare solo in vista di una meta interessata
  36. credere che gli altri siano più fortunati di noi
  37. essere troppo ottimisti o troppo pessimisti
  38. desiderare la felicità